Oggi insieme al nostro mastro panettiere Virginio prepariamo la quiche montanara. Questo capolavoro gastronomico il sapore robusto delle farine ai cereali antichi con quello di sotto bosco leggermente affumicato del ripieno a base di speck e funghi. Vediamo come prepararlo per proporlo in panetteria o nel banco gastronomia.

La quiche con farine di grani antichi

Il cuore della preparazione della quiche montanara risiede nella sua base, dove le farine di grani antichi conferiscono un carattere unico. Questa combinazione di farine, oltre a portare un tocco di antichità e autenticità, dona alla quiche una nota nutrizionale superiore, rendendola non solo un piacere per il palato ma anche una scelta consapevole.

Per questa preparazione, la scelta migliore è la farina di grani antichi Waldkorn Cereali Antichi Croissant e Brioche. La sua composizione, a base di lievito madre, farro piccolo, medio e grande e semi di lino, dona al prodotto delle caratteristiche aromatiche uniche. Non solo, permette di ottenere un prodotto leggero e di buona struttura. 

Come preparare la quiche con speck e funghi

Il ripieno della quiche montanara è un’armoniosa fusione di ingredienti che richiamano i sapori di montagna. Lo speck, con la sua affumicatura robusta, si unisce ai funghi, creando un connubio perfetto tra il salato e il terroso. Questa combinazione non solo avvolge il palato con una sinfonia di sapori, ma offre anche un’esperienza sensoriale che trasporta chiunque ad assaporare l’aria fresca e i boschi delle montagne. La quiche montanara diventa così un omaggio alla natura e alla tradizione culinaria che, con ogni morso, racconta storie di terre selvagge e di cucina montana autentica.

Quiche montanara

Portata Main Course
Cucina Italian
Keyword quiche
Preparazione 45 minuti
Cottura 2 ore 15 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 1 kg Waldkorn Croissant & Brioches
  • 250 g acqua
  • 150 g uova
  • 100 g margarina per impasti
  • 40 g lievito
  • 5 g noce moscata
  • 300 g margarina per sfogliare

Per il ripieno

  • 450 g panna
  • 150 g uova
  • 50 g tuorlo
  • 10 g sale
  • 5 g noce moscata
  • 7 g pepe
  • Speck a fette q.b.
  • Porcini sott'olio q.b.
  • Brie q.b.

Istruzioni

  • Impastare in planetaria con gancio o spirale Waldkorn Croissant & Brioches, uova, acqua, margarina per impasti, lievito, noce moscata per circa 10 minuti fino a che si sarà formata la maglia glutinica.
  • Far riposare sul tavolo coperto da un telo di plastica per 5 minuti circa e laminare con la margarina per sfogliare.
  • Fare due pieghe da 3, coprire con un telo di plastica e far riposare per 15 minuti in frigo.
  • Dopo il riposo fare un ulteriore piega da 3 e un riposo di 10 minuti in frigo coperta da un telo di plastica.
  • Laminare ad uno spessore di 2,5 mm e foderare dei cerchi di diametro 13 cm.
  • Mettere in cella di lievitazione a 30° con umidità 75% per circa 60 minuti.
  • Preparare il ripieno mettendo in un recipiente panna, uova, tuorlo, sale, pepe, noce moscata. Con una frusta amalgamare energicamente il tutto fino ad avere un composto omogeneo.
  • Prendere l’anello precedentemente lievitato e con le dita appiattire leggermente il fondo.
  • Aggiungere lo speck, il brie e i porcini alternandoli, fino a ricoprire tutta la superficie. Coprire con 150g di composto liquido e infornare.
  • Cuocere in forno statico a 190°C per circa 20/25 minuti con valvola chiusa o in forno ventilato per 175°C per circa 20/25 minuti con valvola chiusa.
Condividi