Le polpette di pane raffermo fritte sono un secondo piatto vegetariano perfetto per recuperare il pane secco ed evitare gli sprechi in cucina. Le polpette sono buone cucinate in ogni modo: fritte, polpette al forno, polpette al sugo, con uova o senza uova. In questa ricetta vi proponiamo una variante di polpette fritte e vegetariane, perfetta sia come secondo piatto, che come antipasto gustoso o portata sfiziosa per un buffet.
Antispreco, buona e semplice da preparare. C’è qualcosa di meglio?

Polpette di pane raffermo fritte

Una ricetta vegetariana fatta con polpette fritte per recuperare il pane raffermo.
Portata Appetizer, Main Course
Cucina Italian
Keyword pane raffermo, polpette di pane
Preparazione 30 minuti
Cottura 15 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 350kcal
Cost 4 euro

Equipment

  • padella antiaderente
  • due ciotole capienti
  • pentola per friggere

Ingredienti

  • 250 gr pane raffermo
  • 1 melanzana
  • 2 peperoncini freschi
  • 1 uovo
  • 1/2 cipolla
  • 5 cucchiai parmigiano
  • olio per friggere q.b.
  • latte intero q.b.
  • olio extra vergine d'oliva
  • 3 foglie di basilico
  • sale e pepe

Istruzioni

  • Mettere il pane in una ciotola piena d’acqua ed attendere che questo l’assorba, quindi strizzarlo e sbriciolarlo ponendolo in una grande terrina
    polpette-di-pane-raffermo
  • Tagliare finemente la cipolla, la melanzana e i peperoncini in una grande padella con un po' d'olio per una decina di minuti
  • Una volta cotte, aggiungere le verdure nella ciotola contenente il pane sbriciolato, insieme al parmigiano, il latte e il basilico tagliato finemente. Condire con un filo d'olio, sale e pepe e amalgamare il tutto.
    polpette-pane-fritte-veg
  • Con le mani inumidite d’acqua prendere un po’ d’impasto e formare le polpette e continuare così fino a terminare il composto,
    polpette-pane-raffermo
  • Friggere le polpette in abbondante olio.

Note

Per una frittura perfetta scegli l’olio di semi di arachide o di semi di girasole. 

Polpette della tradizione: la versione calabrese, siciliana e pugliese

Declinate in molteplici versioni a base di carne, vegetariane o vegane, seguendo il principio secondo il quale del cibo non si butta niente, le polpette sono uno dei piatti più ricorrenti nelle varie cucine tradizionali della penisola.
Costituiscono l’emblema della sacra cucina calabrese, nella versione con la carne o nella tradizionale preparazione delle polpette di melanzane. Le ritroviamo anche nella tradizione gastronomica siciliana e pugliese, rigorosamente di carne, fritte e con l’aggiunta di formaggio pecorino.


Scopri tutte le ricette per recuperare il pane raffermo:

Polpette al sugo

polpette-sugo

Una variante altrettanto gustosa è quella delle polpette al sugo. Il procedimento è identico. Bisogna solo aggiungere la preparazione della salsa al pomodoro, che verseremo sulle polpette una volta fritte.

Polpette al forno

Possiamo ottenere una versione più sana e leggera cuocendo le polpette in forno, anziché friggendole nell’olio. La cottura in questo caso è omogenea. Il suggerimento dello chef è di cuocere in forno statico e di concludere la preparazione accendendo il grill, per avere una crosta croccante.

La versione senza uova

Le polpette sono buone in qualsiasi modo. Anche senza uova. Agli intolleranti alle uova consigliamo di sostituite l’uovo con una patata, che gli dona consistenza senza fargli perdere il gusto.

La versione senza latte

Anche chi non può mangiare il latte non deve assolutamente rinunciare a questa prelibatezza. Il risultato è ottimo anche senza questo ingrediente, ma per dare un po’ più di morbidezza all’impasto potete sostituire il latte vaccino con mezzo bicchiere di latte di soia.

Condividi