Waldkorn® arricchisce la sua linea, proponendo al pasticcere e al panificatore la possibilità di creare gustose ricette al grano duro Khorasan, arricchito con lievito madre, semi di chia bianca e semi di lino bruno ed un pizzico di curcuma, dando una vera e propria personalità a croissant, trecce e girelle appena sfornate, in cui emergono le caratteristiche note aromatiche dal leggero sentore di nocciola e dal colore giallo dorato.

Il grano duro Khorasan, le caratteristiche e la sua storia

Viene chiamato anche col nome di frumento orientale, il grano antico Khorasan – come gli altri cereali Waldkorn – ha origini antichissime. Dalla Persia, dove veniva coltivato già seimila anni fa, all’Egitto e verso il resto del mondo, il grano antico Khorasan ha resistito grazie al suo chicco robusto e spesso, caratteristica che lo difende tutt’ora dalle intemperie.

Tipico di questo grano in particolare è un colore giallo dorato e una farina dal gusto dolce e tenero, dal sentore di nocciola. Perfetto quindi per la produzione di croissant, la farina Waldkorn di questo grano è arricchita da semi di chia bianca e semi di lino bruno, che danno un sapore rustico e particolare che si sposa bene con un altro ingrediente fondamentale di questa miscela: la curcuma.

Il progetto Waldkorn

L’incremento della domanda di cereali ha portato, durante tutto l’arco della storia, all’abbandono della coltivazione di grani antichi, come il Khorasan, a favore di colture a più alta resa. Si è così perso un importante patrimonio e i prodotti Waldkorn a base di cereali antichi riscoprono antiche varietà e promuovono la biodiversità.

Condividi